Rassegna di spettacoli estivi UffiziLive 2017

A partire da martedì 6 giugno inizia la seconda edizione di UffiziLive, l’iniziativa che mette i nostri spazi e le opere degli Uffizi in suggestivo dialogo con le arti dal vivo. La rassegna si svolge in occasione delle aperture prolungate degli Uffizi i martedì sera dalle 19 alle 22 fino al 26 settembre. Avviata come sfida l’anno passato, con grande successo, questa rassegna 2017 risulta ancora più articolata della precedente, e offre un  programma ricco ed eterogeneo per generi e linguaggi. La selezione dei partecipanti è stata condivisa con i rappresentanti di alcune importanti realtà di spettacolo cittadine, e ha potuto attingere dal ventaglio di oltre 250 proposte, giunte a risposta dell’avviso pubblico con scadenza ad aprile scorso. Scegliere tra tanti bravi artisti è stato arduo, ma il criterio di varietà adottato significa solo che per molti non ancora selezionati si tratta di attendere la prossima edizione. Il menu di quest’anno è senz’altro splendido.

Martedì 6 giugno

Programma di sala

Il Duo Massimo Mazzoni e Christian Riganelli presenta:

"Il Canto del Picchio"

Musica di autori marchigiani per sassofono e fisarmonica.

Aula Magliabechiana

Per la serata di inaugurazione della rassegna di spettacoli estivi “UffiziLive”, il Duo musicale marchigiano Mazzoni-Riganelli proporrà un concerto di musiche inedite per sassofono e fisarmonica, scritte da compositori contemporanei loro conterranei.

Il concerto si svolgerà nella cornice dell’Aula Magliabechiana che, fino al 30 luglio, ospita una mostra di capolavori provenienti dalle cittadine e dai paesi dell’entroterra appenninico delle Marche meridionali, colpiti dal terribile terremoto.

Il Picchio, a cui si fa riferimento nel titolo, è il simbolo delle Marche, l'animale totemico del popolo dei Piceni che in antichità abitarono la regione. Il duplice intento del Duo sarà, infatti, quello di omaggiare le antiche opere salvate dalle macerie del sisma e testimoniare l’amore e la determinazione con cui gli artisti marchigiani, che da sempre si contraddistinguono per il loro talento e la capacità di innovazione, contribuiscono a costruire un nuovo orizzonte culturale.

Martedì 13 giugno

Programma di sala

Il Collettivo Arteda Ricerche Espressive presenta:

"Innesti plurali"

Visual Art, Performance, Danza, Musica

Le performance si innestano in dialogo con le opere e gli spazi degli Uffizi in 4 tappe artistiche che utilizzano linguaggi plurali, in una rilettura del passato che apre a nuove interazioni.

Sala 8: “La Battaglia di San Romano” di Paolo Uccello, ore: 19.00-19.10 e 20.00-20.10.

"Difesa Intima ": la performer Debora Branchi utilizza “protesi come armature tutelanti” che le permettono di agire in modo autentico.

Ideazione performance e costume di Debora Branchi.

Sala 79: “Il battesimo di Cristo” di Leonardo, ore 19.35-19.45 e 20.35-20.45.

“Iconografie di luce”: in un’evanescente interazione emergono astrazioni e figurazioni che dialogano con la trama del dipinto.

Performing Drawing light di Sonia Fabbrocino.

Sala 79: “Annunciazione” di Leonardo, ore 19.45-19.55 e 20.45-20.55.

“Chlorophyllae”: partendo da forme vegetali presenti nell'opera viene 'invaso' in trame vegetali lo spazio circostante. Piante e fiori appaiono, si trasformano e scompaiono.

Digital live drawing di Alexa Invrea.

Verone, ore: 20.00-20.10 e 21.00-21.10.

“Visitazioni”: danza e musica si innestano all’atto del fluire dei visitatori in perenne transito e sosta su sculture monumentali e scorci di paesaggio della sala.

Danza e musica di e con Veronika Aguglia e Giulia Emma Tortorici (violino).